martedì 23 dicembre 2008

Si avvicina la fine del supporto per Joomla 1.0

Un post di Steve Burge sul "Community Blog" del sito ufficiale di Joomla elenca tre date che porteranno alla fine del supporto per Joomla 1.0

  • 31 marzo 2009: estensioni compatibili solo con Joomla 1.0 non saranno più accettate nella directory ufficiale delle estensioni (JED)
  • 30 giugno 2009: le estensioni compatibili solo con Joomla 1.0 presenti nella directory saranno rimosse.
  • 22 luglio 2009: fine del ciclo di vita di Joomla 1.0

La terza data era stata già annunciata in precedenza, la novità riguarda quindi solo le disposizioni sulla directory delle estensioni.

Forse soluzioni meno drastiche della totale eliminazione dalla directory sarebbero state preferibili: ad esempio lasciare comunque un'opzione per includere nella ricerca le estensioni solo per Joomla 1.0.

Va anche detto che se un componente modulo o plugin non è ancora compatibile con la versione 1.5 e non lo sarà entro i prossimi sei mesi, si tratta di un prodotto probabilmente già abbandonato dallo sviluppatore e quindi avrebbe comunque poco senso continuare a presentarlo alla comunità degli utenti.

Quindi chi ha siti fatti con Joomla 1.0, a parte attaccarsi al tram, cosa fa?

1) Se li tiene così come sono. L'unico vero rischio di questa scelta è dato dalla scoperta di una grave vulnerabilità dopo il 22 luglio 2009. Senza più supporto ufficiale bisognerebbe sperare nel rilascio di una patch da parte della comunità, il che immagino potrebbe anche non essere tanto improbabile visto che qualcuno in giro che si ricorda come è fatto Joomla 1.0 ci sarà anche tra sei mesi.

Se si sceglie questa strada, oltre ovviamente ad avere un backup aggiornato, è bene fin da subito scaricare l'ultima versione dei pacchetti di tutte le estensioni che si usano sul sito nel caso si avesse bisogno in futuro di fare una reinstallazione.

2) Tenta il processo di migrazione. Io sinceramente non ho mai provato e non sono la persona adatta a cui chiedere delucidazioni. Da quello che si legge in giro la cosa è fattibile per i siti basati principalmente su contenuti standard (sezioni, categorie, articoli gestiti nativamente da Joomla), mentre appare più complicata per i siti con molti contenuti gestiti da estensioni di terze parti, riguardo ai quali bisognerà accertarsi se gli sviluppatori hanno messo a disposizione script di migrazione dei dati tra le versioni per Joomla 1.0 e Joomla 1.5 delle loro estensioni.

Considerazione finale. Visto che team di sviluppo di altri cms, per esempio Drupal per non fare nomi, sono in grado di supportare due versioni stabili del prodotto contemporaneamente, si poteva forse fare lo stesso: aspettare il rilascio di Joomla 1.6 stabile, che dubito avverrà prima di luglio prossimo, e solo a partire da quel momento mantenere Joomla 1.5 e 1.6 e "seppellire" Joomla 1.0.

Vabbè non facciamo polemiche che è troppo facile quando sono altri a spendere il tempo e a scrivere il codice necessario a far funzionare le cose, comunque credo che questa sarebbe stata una soluzione gradita a molti utenti.

1 commento:

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo: io ho un sito in joomla 1.0.x con una ventina tra mambot,plugin, componenti... anche importanti e non intendo neanche pensare di migrare dopo tutta la fatica che ho fatto per sistemare tutto. Lo terrò così per almeno un paio di anni. Poi eventualmente lo rifarò da capo. Non mi lamento perchè gran parte dei componenti erano gratuiti ma già qualche mese fa mi sono trovato a dover scegliere la vecchia versione perchè non tutte le estensioni erano compatibili al 100% con joomla 1.5. Non capisco la fretta nel buttare un prodotto ottimo, quasi se ne vergognassero. Ora ho il patema di scaricare tutto il possibile per un domani...
Che peccato

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.